Se si parla di idee per arredare il terrazzo partirei subito da un’immagine. E’ quella di casa nostra appena trasferiti,

5 idee per arredare il terrazzo

Se si parla di idee per arredare il terrazzo partirei subito da un’immagine. E’ quella di casa nostra appena trasferiti, qualche anno fa. Non eravamo stati bravissimi ad accontentarci quando si era trattato di scegliere i pavimenti, la cucina e la camera da letto, per cui ci eravamo ritrovati con il budget iniziale quasi esaurito e una casa completamente ristrutturata ma meravigliosamente vuota. Era inizio luglio e così abbiamo preferito lasciare da parte l’arredamento degli interni e porci una sola domanda: come arredare un terrazzo spendendo poco?

A distanza di qualche anno da quel luglio, anche gli interni somigliano un po’ più a quelli di una casa abitata, ma il terrazzo continua ad essere il nostro ambiente preferito in cui concludere le giornate, magari con un mojito o un bicchiere di vino. In questo articolo, quindi, cercheremo di raccogliere le idee su come arredare il terrazzo in modo che anche il vostro balcone possa diventare un rifugio in cui rilassarvi ogni volta che ne avete l’occasione.

Ecco le nostre 5 idee per arredare il terrazzo:
• 5 Idee per arredare il terrazzo: sedie e tavolino da giardino
• 5 Idee per arredare il terrazzo: portacandele da tavolo
• 5 Idee per arredare il terrazzo: zamioculcas zamiifolia
• 5 Idee per arredare il terrazzo: cuscini decorativi da esterno
• 5 Idee per arredare il terrazzo: telo mare da lettino

Inoltre:
Come arredare un terrazzo grande
Come arredare un terrazzo piccolo
Come arredare un terrazzo coperto
Come arredare un terrazzo scoperto

Mulai Design - Viaggiatori. Esploratori. Mercanti.

 

5 Idee per arredare il terrazzo: sedie e tavolino da giardino

idee per arredare il terrazzoAlla domanda come arredare un terrazzo spendendo poco? abbiamo risposto prendendo la macchina e andando all’IKEA, quasi come fosse un riflesso incondizionato. Il nostro primo obiettivo, infatti, era quello di arredare il nostro terrazzo con un po’ di mobili da giardino.

Ok, partiamo descrivendo brevemente il nostro terrazzo. Si tratta di un balcone che corre lungo tutto il perimetro dell’appartamento, interamente coperto dal terrazzo del piano superiore, facendo una “L”, esposta a nord-ovest e nord-est. L’estremità nord-est del terrazzo si allarga, in prossimità del soggiorno, ed è quello il lato che abbiamo deciso di arredare per primo.

Si tratta di uno spazio non eccessivamente grande ma comunque di tutto rispetto, abbastanza grande per contenere sedie e tavolino da balcone. Abbiamo scelto l’IKEA perché ci permetteva di scegliere tra i diversi componenti della stessa linea, componendo dunque il set che meglio si sposava con le caratteristiche del nostro spazio. Alla fine ci siamo orientati su un mix che ci offriva diverse opzioni: un lettino, una poltrona, un tavolino basso quadrato e una sedia bassa con schienale comodo, tutto in legno scuro con sedute imbottite.

Come dicevo, un set di sedie e tavolino da giardino di questo tipo si presta a diverse situazioni: lo sdraio si può infatti stendere completamente, diventando all’occorrenza anche una panca per 3 persone, la sedia bassa, invece, può essere accostata alla poltrona e diventare un comodissimo poggiapiedi.

 

5 Idee per arredare il terrazzo: portacandele da tavolo

Lampade paralumeCon la poltrona, lo sdraio e la sedia posti a ridosso delle pareti del terrazzo, il cuore di quello spazio è diventato subito il tavolino. Come dicevamo, abbiamo scelto un tavolino basso e dalla superficie ampia e quadrata. A quel punto ci siamo versati un calice di vino, ci siamo messi comodi e ci siamo guardati attorno discutendo su come arredare un terrazzo con quella struttura e quei mobili. E il passo successivo è sembrato naturale: bisognava arredare il tavolino

La scelta dei mobili era stata dettata soprattutto dalla praticità (e dal portafogli) ma per questi dettagli serviva una scelta estetica. Un bel dettaglio che desse fascino all’ambiente sia di giorno che alla sera. La soluzione perfetta era dunque un portacandele da tavolo. Una lanterna esotica, in ottone, che fosse prima di tutto un bell’oggetto e un bel soprammobile. Alla fine abbiamo scelto un set di due portacandele da tavolo provenienti dal Marocco. Due lampade che decoravano l’ambiente di giorno, con i loro decori fatti a mano, ma che lo trasformavano letteralmente col buio, una volta accese. 

Qualsiasi siano i vostri gusti, il vostro stile e il vostro budget, quando si parla di come arredare il terrazzo, dei punti luce come quelli appena descritti sono imprescindibili. Oltre al fascino, infatti, lanterne di quel tipo sono anche estremamente comode e possono essere spostate sul pavimento, se avete allestito il tavolino con un aperitivo, o possono anche essere ricollocate all’interno, nei mesi troppo freddi per stare in terrazzo.

 

5 Idee per arredare il terrazzo: zamioculcas zamiifolia

zamioculcas zamiifoliaOk, a questo punto eravamo seduti comodi e il nostro terrazzo iniziava ad avere una sua personalità. Alla sera, con i portacandele da tavolo accesi, aveva già un bel po’ di charme ma durante il giorno il suo aspetto era ancora un po’ troppo freddo. Mancava qualcosa … qualcosa di … vivo. La domanda da porsi, a questo punto, era come arredare un terrazzo con fiori e piante?

La scelta delle piante e dei fiori dipende ovviamente dalle dimensioni e dall’esposizione al sole del vostro terrazzo. Il nostro è pressoché sempre all’ombra, situazione che ci dava diverse opzioni ... almeno sulla carta. Ragionando su come arredare un terrazzo con quelle caratteristiche, infatti, ci siamo subito orientati su un mix di fiori e piante ma, nonostante le rassicurazioni di giardinieri e vivaisti, abbiamo dovuto far seccare diverse piante prima di trovare gli esemplari che meglio si adattavano al nostro balcone e al nostro pollice molto poco verde.

La svolta è sta l’acquisto della nostra prima zamioculcas zamiifolia. Una pianta di un verde scuro che non vuole luce diretta, si accontenta di pochissima acqua e che cresce fino alle dimensioni di un ficus o giù di lì. Ovviamente abbiamo scelto questa pianta soprattutto per il suo aspetto esotico, perfetto per colorare un po’ il nostro terrazzo. Dopo qualche mese, constatando con stupore che la prima pianta si era ambientata molto bene, abbiamo acquistato anche una seconda zamioculcas zamiifolia, questa più piccola, in modo da poterla riporre volendo anche sul tavolino. Altro dettaglio che non guasta di queste piante, il prezzo molto contenuto, specie per gli esemplari più piccoli. Anche in inverno, poi, la zamioculcas zamiifolia si adatta perfettamente anche all’interno di casa.

Aggiunto un po’ di verde, ci abbiamo preso gusto e abbiamo aggiunto al terrazzo anche un paio di ortensie, scegliendo per loro due vasi scuri molto belli già di loro. Anche con le ortensie è nato subito un buon feeling, del tipo che loro hanno fatto fare un altro salto di qualità al nostro terrazzo e noi, in cambio, abbiamo trovato un modo per non farle seccare.

 

5 Idee per arredare il terrazzo: cuscini decorativi da esterno

Ok, a questo punto di idee per arredare il terrazzo ne abbiamo messe insieme già un buon numero, e magari ve ne sono già venute in mente altre. Il nostro terrazzo era sempre più completo e quel che mancava erano solo dei piccoli dettagli estetici.

Per proseguire con la prossima idea bisogna soffermarsi un attimo sui colori che aveva a quel punto il nostro terrazzo: il pavimento era color cotto, come le pareti, sedie e tavolino da giardino erano di un legno scuro con sedute imbottite color nero e grigio. Poi c’erano le ortensie viola, azzurro e verde, la zamioculcas zamiifolia era di un verde scuro e infine c’erano i portacandele da tavolo in ottone. Era un bel mix di colori ma si trattava soprattutto di colori a tinta unita, solidi. Mancava qualche motivo decorativo in più, che rendesse tutto un po’ meno piatto. La soluzione è stata aggiungere un paio di cuscini decorativi da esterno. Qualcosa che avesse dei motivi particolari e vivaci e che in qualche modo arricchisse il nostro terrazzo. Personalmente ci siamo orientati verso cuscini in seta di cactus, una fibra vegetale resistente e fresca al tempo stesso, quindi perfetta per il giardino o il terrazzo. Nello slider qui sotto potete farvi un’idea dei cuscini decorativi di cui stiamo parlando.

I nostri cuscini decorativi da esterno e da interno

5 Idee per arredare il terrazzo: telo mare da lettino

L’ultimo nostro consiglio su come arredare un terrazzo è qualcosa di estetico e pratico al tempo stesso: un telo da lettino elegante ed esotico. Noi abbiamo un debole per i teli fouta e se date un’occhiata allo slider qui sotto capirete facilmente il perché.

Un telo da lettino come questi, leggeri, soffici ed esteticamente molto belli, può essere utilizzato sia per stendercisi sopra, magari per prendere il sole, sia come coperta leggera per le sere di autunno o di primavera, oppure potete anche lasciarlo piegato e appoggiato sullo sdraio o su una sedia e, con i suoi colori e le sue frappe, farà comunque il suo lavoro decorando l’ambiente.

I nostri teli mare da lettino

Le nostre 5 idee per arredare il terrazzo finiscono qui ma vogliamo includere ancora qualche suggerimento extra, per essere sicuri di coprire un po’ le diverse tipologie di terrazzo.

 

Come arredare un terrazzo grande

Se avete la fortuna di avere un terrazzo grande e profondo allora nei vostri panni non resisteremmo alla tentazione di arredare lo spazio con un tavolo da pranzo da giardino e con le sue sedie. Magari alternando sia uno spazio per pranzi o cene, sia un angolo più intimo e simile a quello che avevamo descritto in questo articolo. Parlando invece di come arredare un terrazzo con fiori e piante, in questo caso potreste permettervi di esagerare, puntando su alberi in vaso di una certa importanza: un limone, un mandarino o anche, perché no, un ulivo.

 

Come arredare un terrazzo piccolo

Potete contare solo su pochi metri quadrati? Non c’è problema. Anche un balcone piccolo, se non troppo esposto al sole e magari con una vista rilassante, può diventare un rifugio col suo fascino. Lasciate perdere il lettino ma assicuratevi un tavolino piccolo e una o due sedie a sdraio da giardino. Poi aggiungete una pianta in un angolo, per dare un tocco di verde, e accendete l’atmosfera con un bel portacandele da tavolo, come quelli descritti più in su.

 

Come arredare un terrazzo coperto

Avete un terrazzo coperto e riparato? Ottima notizia, in questo caso (che poi è anche il nostro caso) il terrazzo può diventare un rifugio praticamente per 365 giorni all’anno. Quando arriva l’inverno, infatti, noi mettiamo al sicuro le piante, portiamo una sedia in garage, ma poi lasciamo il lettino, il tavolino e lo sdraio, magari sostituendo la coperta leggera con qualcosa di più grosso. Anche in inverno, infatti, è splendido potersi sedere in terrazzo, per rinfrescarsi un po’ le idee, magari sorseggiando un tè, una cioccolata o un amaro.

 

Come arredare un terrazzo scoperto

Se avessimo un terrazzo scoperto non resisteremmo alla tentazione di piazzarci un paio di lettini per godersi il sole anche da casa nostra. Magari, spazio permettendo, aggiungeremmo anche un bel gazebo in legno, magari con una pianta di gelsomino rampicante per dare un tocco di vivacità in più.

 

Potrebbero interessarti anche:

Come scegliere l’illuminazione in casa? Nel 99% dei casi questa è l’ultima domanda che ci si pone quando si ristruttura o si arreda una casa nuova.

Avendo vissuto in 10 case diverse negli ultimi 10 anni, ci siamo trovati spesso a dover progettare da zero, o almeno a dover aggiustare e personalizzare.