Borse di paglia

Borse di paglia

Borse di paglia: caratteristiche e provenienza

Esiste un tipo di borsa che rappresenta l’estate meglio delle borse di paglia? Probabilmente no. Anche solo la vista delle borse di paglia, infatti, ci ricorda immediatamente la spiaggia, le serate all’aria aperta, i pic nic al parco o una passeggiata in centro. Saranno i materiali semplici e 100% naturali, i colori generalmente chiari o anche banalmente il fatto che nella maggior parte dei casi trascorrono i mesi più freddi dell’anno in letargo nel nostro armadio, ma quando sfoderiamo le nostre borse di paglia, è lì che inizia ufficialmente la bella stagione!

Come dicevamo in questo articolo del nostro blog, tra i principali produttori di borse di paglia ci sono il Marocco e l’Indonesia. Ogni paese ha le sue tecniche e i suoi formati più comuni ma personalmente abbiamo sempre trovato le borse di paglia indonesiane più raffinate ed eleganti di quelle marocchine. I mastri pagliai del Paese Nordafricano, infatti, generalmente si orientano verso modelli più capienti ed essenziali: borse che le donne marocchine utilizzano per fare la spesa al mercato o che spesso sono addirittura usate come valigie, tale è la loro capienza e resistenza. I modelli che abbiamo acquistato in Indonesia, invece, sono sia borse di paglia da giorno, sia borse da sera, più eleganti, raffinate e curate nei dettagli.

Borse di paglia: a ciascuna il suo momento

Tra le nostre borse di paglia potete dunque trovare quella giusta per ogni evenienza. Le borse più capienti, infatti, sono perfette per la spiaggia o per una giornata all’aria aperta. Capienti quanto basta ma anche eleganti nella loro semplicità. Se invece stai cercando una borsa di paglia più elegante, perfetta sia un look da giorno più ricercato che per uscire la sera in estate, allora niente supera la celeberrima Bali bag, o borsa Bali.

Borse Bali: diffidate dalle imitazioni!

Dopo il successo ottenuto la scorsa estate, le imitazioni di questa adorabile borsa in rattan indonesiana si sono moltiplicate. Purtroppo, anche se a un primo sguardo l'aspetto di tutte le borse Bali può sembrare simile (tutte infatti sono tonde e realizzate in materiali a prima vista simili), la differenza di qualità tra l'originale e le imitazioni si vede e si sente. Innanzitutto le vere borse Bali non sono fatte di paglia, ma sono realizzate in rattan, un materiale che le rende belle e molto resistenti al tempo stesso. Nessun paragone regge quindi con borse di fattura inferiore che della Bali Bag hanno solo l'aspetto, ma sono fatte della classica paglia che le rende "flosce" e non rigide come dovrebbero essere. Inoltre, anche tra le borse fatte dello stesso materiale, il rattan, ci sono enormi differenze: la lavorazione del rattan balinese infatti, in particolare quella realizzata in modo tradizionale nella cittadina di Ubud, cuore pulsante dell'artigianato locale, non ha eguali. Il rattan viene raccolto direttamente dalla pianta, essiccato al sole e affumicato su un fuoco di legno di cocco, processo che gli dona il tipico colore dorato. Dopodiché viene intrecciato a mano, e ogni borsa Bali viene poi foderata con un tessuto stampato a mano con la tecnica del batik, e rifinita con una tracolla e una chiusura in cuoio.

Da dove vengono le nostre Borse Bali?

Le nostre borse Bali vengono direttamente dall’isola indonesiana, dove sono realizzate a mano da un’artigiana che abbiamo conosciuto di persona. Un’artigiana che ama curare anche i più piccoli dettagli, come dimostrano la foderatura realizzata con un tessuto stampato con la tecnica dei batik indonesiani, e i pom pom colorati rimuovibili con cui è possibile decorare le nostre borse Bali classiche. Come spiegato nel nostro articolo sulle borse di paglia, inoltre, il rattan si ricava da una palma rampicante che abbonda proprio sull’isola di Bali e che ha una crescita estremamente rapida. Per questo acquistare una borsa Bali può essere considerata a tutti gli effetti una scelta etica ed eco-sostenibile.