Piatti decorativi

View as Grid List

7 Prodotti

per pagina
Set Descending Direction
View as Grid List

7 Prodotti

per pagina
Set Descending Direction

Piatti decorativi

Vuoi dare un tocco di colore e di eleganza al tuo soggiorno, cerchi idee per arredare l'ingresso o, perché no, la zona tavola e cucina? Niente di meglio di impreziosire una parete, un tavolo o un mobile importante con dei bellissimi piatti decorativi fatti a mano. Indipendentemente dalla stanza in cui stai pensando di collocarli, infatti, i piatti decorativi, sia in ceramica che in metallo, quando realizzati a mano da artigiani esperti, sono vere e proprie opere d'arte e possono rappresentare un'elegante decorazione per ogni angolo della zona giorno.

Piatti decorativi da parete

Iniziamo dai classici piatti decorativi da parete: l'uso più comune, e forse più classico, che si può fare di queste piccole opere d'arte è infatti proprio trovargli un angolo di parete (non troppo grande e dispersivo) per appenderli. Tutti i piatti decorativi hanno solitamente un gancio o dei fori nel retro proprio per questo scopo. Uno o più piatti decorativi colorati in ceramica possono rendere allegra la parete anonima di una cucina, o impreziosire la parete di un salotto classico, mentre piatti decorativi da muro in metallo sono perfetti da armonizzare con un soggiorno in stile industrial o nell'ingresso.

Piatti decorativi centrotavola

Un altro uso ovvio per un piatto decorativo in ceramica o in metallo è quello di piatto centrotavola. Su un tavolo in legno ad esempio sono perfetti: i colori accesi o lo splendore del metallo risalteranno facilmente, soprattutto se impreziositi con candele o altri accessori. I piatti più piccoli possono anche fungere da perfetti svuotatasche, se collocati su un mobile all'ingresso o in cucina, come abbiamo fatto noi.

Piatti decorativi: gli usi pratici

Infine, se vuoi stupire i tuoi ospiti, perché non usare un grande piatto decorativo anche come piatto da portata? Ad esempio uno basso e piatto può essere usato per servire finger food e stuzzichini, mentre uno più concavo è perfetto per portare in tavola il primo.

Piatti decorativi: i materiali

Di piatti decorativi ne esistono in svariati materiali, ma sicuramente i più famosi sono quelli di ceramica colorata. Tutti conosciamo le famose ceramiche artistiche faentine o vietresi, ma famosissime sono ovviamente anche le ceramiche decorate di Cina, Giappone e sud-est asiatico e quelle marocchine, dalla ceramica di Safi a quella di Fez, che abbiamo ammirato di persona nel nostro ultimo viaggio in Marocco. Un altro materiale molto usato per piattini e piatti decorativi, da parete e non, è il metallo nelle sue varie declinazioni: ottone, rame, argento e oro. I più usati sono sicuramente ottone e rame, anche per via del prezzo, che vengono lavorati e battuti interamente a mano, soprattutto in Marocco e in India, da maestri esperti che tengono viva la fervente tradizione artigiana locale. Per capire cosa intendiamo, vi basta dare un'occhiata, ad esempio, al nostro meraviglioso vassoio marocchino in ottone.

Piatti decorativi Mulai Design: la provenienza

I nostri piatti decorativi, in ceramica e in ottone, provengono dal Marocco. Quelli in ceramica vengono da Safi, centro rinomato a livello mondiale per la lavorazione e la decorazione della ceramica: infatti una tradizione lunga secoli ha reso questa cittadina sull'Atlantico una meta obbligata per gli appassionati di ceramica decorata. Qui ceramisti esperti realizzano interamente a mano bellissime anfore, vasi, tazze, scodelle e piatti, usando tecniche particolari e pitture senza piombo che permettono al colore di non sbiadire mai e a questi capolavori di essere sicuri anche per il cibo. I nostri piatti decorativi in ottone invece arrivano dal Souk Haddadine di Marrakech e dal villaggio di Tiznit, alle porte del deserto, dove sono lavorati a mano (a Marrakech vengono soprattutto battuti, mentre a Tiznit sono decorati in stile berbero) da esperti artigiani.